“Costruire il futuro con i migranti e i rifugiati”, 108ma Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato

0

Domenica 25 settembre p.v. la Chiesa celebra la 108ma Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato: occasione favorevole per riflettere sul fenomeno che nel nostro Paese e nella nostra Comunità continua ad essere divisivo e affrontato genericamente.

Con il tema “Costruire il futuro con i migranti e i rifugiati” il Santo Padre vuole farci conoscere la visione profetica di Isaia, nella quale gli stranieri non appaiono come nemici e devastatori, ma come lavoratori infaticabili che riedificano le mura della nuova Gerusalemme, la Gerusalemme spalancata a tutte le genti (cfr Is 60,10-11). Nella medesima profezia l’arrivo degli stranieri è presentato come fonte di arricchimento: «Le ricchezze del mare si riverseranno su di te, verranno a te i beni dei popoli» (Is 60,5).

Infatti, il testo di Papa Francesco scritto per l’occasione, invita i cristiani a guardare cosa ci insegna la storia e «il contributo dei migranti e dei rifugiati che è stato fondamentale per la crescita sociale ed economica delle nostre società». E conclude: «questo contributo potrebbe essere assai più grande se valorizzato e sostenuto attraverso programmi mirati. Si tratta di un potenziale enorme, pronto ad esprimersi, se solo gliene viene offerta la possibilità».

Il Profeta Isaia ci racconta che le porte della nuova Gerusalemme «Saranno sempre aperte, non si chiuderanno né di giorno né di notte, per lasciar introdurre da te le ricchezze dei popoli» (60,11).

L’Ufficio Migrantes, la Casa di Accoglienza “S. Maria Goretti” della Diocesi di Andria e la Comunità Migrantesliberi da sempre al fianco dei migranti ribadiscono le parole di Papa Francesco che «la presenza dei rifugiati rappresenta una grande sfida ma anche un’opportunità di crescita culturale e spirituale per tutti». Perché è proprio grazie ai migranti che «abbiamo la possibilità di conoscere meglio il mondo e la bellezza della sua diversità e costruire insieme un “noi” più grande».

GLI EVENTI

Venerdì 23 settembre 2022

ore 21:00 – “La Téranga” cena multietnica progetto di ristorazione sociale curato da operatori e ospiti della Comunità “Migrantesliberi” con lo spettacolo “A cena con delitto” a cura di RicreaApulia in collaborazione con l’Associazione il Nocciolo c/o Casa Accoglienza “S. Maria Goretti”.

Esposizione dei manufatti realizzati dalla nostra sartoria sociale (progetto sostenuto dall’8xmille della Chiesa Cattolica per il tramite della Fondazione Migrantes della Conferenza Episcopale Italiana).

Domenica 25 settembre 2022
Insieme con Papa Francesco celebriamo in tutte le parrocchie della Diocesi la 108esima Giornata Mondiale del Migrante e Rifugiato

Martedì 27 settembre 2022
Ore 18:30 In occasione della memoria liturgica di S. Vincenzo dè Paoli, fondatore delle suore Figlie della Carità, celebrazione dell’Eucarestia e a seguire incontro con i volontari presso Casa Accoglienza S. M. Goretti, in via Quarti 7, ad Andria.

Share.

About Author

Leave A Reply

dodici + 9 =